CR: Leggi Casino & Gioco d'Azzardo, i relatori

(ACON) Trieste, 18 gen - RC - ''Al fine di favorire lo sviluppo del turismo nel territorio della regione Friuli-Venezia Giulia ... e di garantire all'industria turistica operante nel territorio della regione condizioni analoghe a quelle degli altri Stati membri dell'Unione europea, l'Amministrazione regionale e' autorizzata a promuovere ... Case da Gioco e Casino' ''. Inizia cosi' la legge sull'istituzione del gioco d'azzardo e dei Casino' che il Consiglio regionale si appresta a promuovere.
Ad aprire il dibattito sui 7 articoli della norma, sono stati i relatori di minoranza Paolo Fontanelli (PDCI) e Renzo Petris (DS). Fontanelli ha ricordato le numerose famiglie che per il gioco d'azzardo si sono rovinate e l'apertura di ulteriori casino' alimentera' le illusioni di ricchezza di chi crede di poter vincere con il gioco d'azzardo. Il consigliere ha poi detto che e' ipocrita affermare che parte degli utili regionali andranno alla sanita' e ai servizi, quando e' certo che il gioco d'azzardo aumentera' in maniera maggiore la criminalita'. La legge sul gioco d'azzardo non specifica, poi, quante e dove saranno istituiti i casino' e deve essere bocciata anche per l'assenza di un progetto economico-finanziario, per il modello sociale che disegna e per l'arbitrarieta' che viene data alle scelte sulla gestione dei casino'. Petris ha puntato il dito sulla pretesa della Giunta di corrispondere ad una diffusa esigenza di divertimento che si manifesta in regione e di porre le basi per lo sviluppo turistico, mentre lo scopo finale sarebbe - a detta del diessino - meramente politico. Per Petris, la legge non servirebbe, poi, a limitare l'uscita di denaro verso le realta' confinanti perche' i giocatori d'azzardo continueranno ad emigrare verso i casino' che gia' frequentano. In realta' si tratta di un palliativo per non affrontare i veri problemi. I relatori di maggioranza avevano gia' parlato a dicembre. Roberto Asquini (FI-CCD-FDC) e Luca Ciriani (AN) avevano affermato che si tratta di una norma che consente alla Regione di organizzarsi per far fronte alla continua emorragia di valuta verso Paesi e regioni confinanti, dove i Casino' sono gia' una realta'. Il Friuli-Venezia Giulia e' oggi una sorta di cenerentola, accerchiata da normative piu' adeguate ai tempi e all'offerta internazionale. Di incentivazione all'offerta turistica aveva parlato anche Maurizio Franz (LN). E' una norma delicata - aveva spiegato - in quanto non sfuggono risvolti di carattere sociale e morale, ma non si puo' ignorare la presenza dei casino' nei territori a noi limitrofi. Importante e' garantire un adeguato controllo del gioco d'azzardo.

CR: Legge Casino, Gioco d'Azzardo

http://www.regione.fvg.it Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia